Prestiti Inpdap-Inps: come richiederli correttamente

Anche se l’Inpdap è passata sotto l’Inps, i prestiti Inpdap sono ancora attivi e sono quel tipo di prestiti indirizzati solo ed esclusivamente a determinate categorie specifiche. Infatti sono sostanzialmente dei prestiti che possono richiedere i dipendenti del pubblico impiego statale o anche i dipendenti delle amministrazioni locali. C’è un’accurata regolamentazione in merito molto precisa e dettagliata ed è possibile accedervi anche richiedendola direttamente all’ufficio preposto dell’Inps ormai o su internet. Nel regolamento ufficiale troverete sostanzialmente tre parti, nella prima parte ci sono le diverse situazioni che indicano ciò che riguarda i piccoli prestiti. Poi c’è una parte che ci chiarisce le regole riguardo ai prestiti pluriennali, e in fine nella terza parte si trattano i problemi dei ricorsi e la normativa ad esso riferita. Sono un tipo di prestiti molto vantaggiosi, che ovviamente però non sono alla portata di tutti date le caratteristiche richieste.

Come modalità di solvenza e per i prestiti Inpdap c’è la cessione del quinto. In questo caso infatti si va a procedere in maniera diversa rispetto da altri tipi di prestito, la cessione del quinto è una forma di finanziamento che si distingue dalle varie tradizionali forme di prestito, dato che il rimborso delle rate mensili dell’obbligazione contratta, avviene sempre addebitando le rate in maniera automatica sulla pensione o sullo stipendio percepiti mensilmente. C’è anche di base con questo tipo di prestito una modulistica differente da presentare, ovviamente cambia riferendosi alle motivazioni per cui richiediamo il prestito. Spesso ci si avvale di questo prestito per lavori da fare in casa o spese piuttosto onerose o improvvise. Infatti è uno dei prestiti più vantaggiosi per cifre alte, e sempre più spesso vengono elargiti senza alcun problema. Ovviamente la base di restituzione dipenderà sostanzialmente sia dalla somma richiesta sia dalla situazione economica. Sono prestiti che possono essere anche su basi plueriennali e ventennali, dipende dalla cifra che vi verrà elargita. Il prestito Inpdap è anche molto spesso richiesto anche dai due coniugi, nel caso in cui entrambi siano lavoratori o pensionati statali, e possono tranquillamente fare domanda per avere due prestiti differenti per lo stesso motivo. Potete scoprire molto di più visitando il sito dedicato ai migliori prestiti inps inpdap.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *