Prestiti finalizzati e rate non pagate

Può succedere che si entri in crisi per diversi motivi, e si può rischiare di non riuscire a pagare una o più rate del prestito che abbiamo richiesto. Ci sono molti problemi che possono sopraggiungere se si è cattivi pagatori perciò la situazione di insolvenza delle rate di un prestito spesso e volentieri spaventa moltissimo. Innanzitutto bisogna fare un po’ di chiarezza in merito per poter affrontare il problema senza eccessivi allarmismi.

In primo luogo se non paghiamo una sola rata non entriamo in maniera istantanea nella lista dei cattivi pagatori. Di sicuro inizialmente si riceverà un classico avviso, anche piuttosto bonario, che viene perpetrato in modalità standard di ufficio. Si può ricevere una telefonata o una comunicazione scritta.

Le insolvenze sono di diversi tipi, va detto che sostanzialmente appena richiediamo un credito veniamo subito registrati e segnalati alle SIC, ossia Sistemi di informazioni creditizie che vengono gestiti da società private. Queste società tracciano i movimenti e la storia creditizia del soggetto che richiede un prestito ed in base alle informazioni che trovano calcolano la capacità di restituire il prestito o calcolano anche l’eventualità di avere delle insolvenze. Ma solo in casi di insolvenze piuttosto gravi la situazione può degenerare, e quindi si viene segnalati alla CAI. La CAI è la Centrale di Allarme Interbancaria, si tratta di una banca dati pubblica che viene gestita dalla Banca d’Italia. Ma va sempre ricordato che non possiamo essere segnalati per insolvenze o morosità di lieve identità, solo in caso di insolvenze molto considerevoli.

Ovviamente in questo ultimo caso si possono avere conseguenze piuttosto importanti, dato che può anche capitare che ci venga impedito di utilizzare la carta di credito o richiedere un altro finanziamento. Ovviamente le conseguenze cambiano in base al numero di rate non pagate o al numero dei ritardi sui pagamenti. Il blocco può arrivare a durare anche due anni nei casi più gravi.

Ci sono anche delle procedure che verranno attivate per il recupero crediti nel caso non possiate pagare altre rate. Ovviamente nel momento in cui avete presentato un garante il credito probabilmente verrà richiesto alla persona che avete aggiunto al contratto. Per sapere come uscirne visitate il sito dedicato ai migliori prestiti finalizzati online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *